Flusso di Coscienza (Caro Maurizio Costanzo Show... lettera n.8)
lettera n.8

«Cosa cercate?» domandò Mishkin.
«Non lo so con esattezza» disse Orchidius «Ma quando l'avrò trovato lo saprò per intuito. E voi cosa cercate?»
«Non ricordo» gli rispose Mishkin «Ma appena lo vedrò lo riconoscerò.»
«Forse è meglio non sapere» disse Orchidius «Sapere cosa si vuole intralcia la ricerca.»

ROBERT SHECKLEY, "Opzioni"





FLUSSO DI COSCIENZA

Caro Maurizio Costanzo Show,

sai cos'è lo "stream of consciousness"? Io non lo so, in virtù del triste dato di fatto che le cose che non so sono infinitamente più numerose delle cose che so. Ma conoscendo la lingua inglese e raffazzonando le lacune con la logica, me lo immagino, e se mi dovessi sbagliare vorrà dire che il significato che sto per esprimere l'avrò inventato io, il che è ancora meglio - sotto certi punti di vista - che averlo saputo per averlo appreso.
Ebbene, tradotto in italiano, "stream of consciousness" vuol dire "flusso di coscienza", ed io arguisco che con ciò s'intenda l'atto di esprimersi linguisticamente - verbalmente o per iscritto - con totale libertà, ossia senza progettare in alcun modo ciò che si sta per dire o per scrivere, lasciando semplicemente che tutto ciò che di linguistico la coscienza genera venga subito espresso, in tempo reale, senza filtrare con il proprio giudizio le parole, le frasi ed i concetti. In questo momento non mi sovvengono i particolari vantaggi che da questa tecnica scaturirebbero, eccettuato uno, che ritengo notevole: la mente, priva di una direzione ed un fine, è libera di seguire itinerari inesplorati, e generare concetti originali e inediti, che mai sarebbero stati espressi se fin dall'inizio si fosse saputo ciò che si sarebbe andati a dire. Se non mi sbaglio ha usato tale tecnica anche Joyce, ma è facilissimo che io mi sbagli, anche considerando che Joyce non l'ho mai letto. (Ci ho provato con l'Ulisse, ma mi è subito passata la voglia.) D'altronde neanche Joyce, con la scusa di essere morto prima che io nascessi, ha mai letto me.
Ecco, ora sto facendo qualcosa del genere. Finora il discorso è abbastanza coerente, o così mi sembra, poiché se non mi sembrasse coerente la spiegazione che do di quanto io stia facendo, come potrei continuare a farlo?
«Davanti alla tastiera del mio computer, premo irriflessivamente i tasti, sperando che l'atto stesso di esprimermi generi un significato che valga la pena di essere trasmesso, poiché le parole che automaticamente produco hanno certamente un senso, e le frasi che le parole ammucchiate inevitabilmente compongono hanno ancor più senso delle parole.»
E se anche quanto io scrivessi non avesse un senso compiuto, potrebbe sempre celare qualche significato nascosto, ignoto anche a me che lo scrivo. In definitiva, chi mai riesce a comunicare esattamente quanto sia nelle sue intenzioni? Uno scrittore scrive di una deliziosa fanciulla, senza ovviamente allegarne la fotografia dato che ella esiste solo nella sua mente, ed ogni lettore immaginerà quel che gli verrà più idoneo immaginare; il cinese immaginerà una ragazza cinese, lo svedese una biondona alta un metro e novanta, il beduino una bella grassona ipertettuta, il pedofilo una bambina di dieci anni, il gerontofilo una vecchietta vista all'ospizio, il necrofilo quel bel cadavere di donna sbirciato all'obitorio. Ed è così per ogni vocabolo: ogni parola è un'etichetta dietro la quale ognuno ci immagina il contenuto che vuole. Se così non fosse il mondo non pullulerebbe di malintesi. Quando due esseri umani conversano, solo una minima parte dei significati trasmessi giunge a destinazione. Vi sono conversazioni dove ogni parola viene malintesa. Basti pensare a certe discussioni tra innamorati, dove ogni tentativo di spiegazione sortisce l'effetto opposto a quello desiderato, ed alla fine della discussione i due amanti non sono più innamorati. Poi stanno un po' di tempo senza parlare tra di loro e ritornano innamorati.
Cambio discorso. E' un po' di tempo che nelle retrovie della mia mente, mentre scrivevo quanto ho scritto sinora, mi viene da pensare a un'arancia. Non un'arancia qualunque. Ma l'arancia di cui ho letto in un libro. Era un'arancia perfetta, rotonda, paradossalmente quadrata. Non faceva nulla di speciale. Veniva soltanto descritta, o meglio, veniva citata per divagare, similmente a come sto facendo io ora. Era uno scrittore famoso, ed io non lo sono. Era un'arancia normale, eppure evidentemente importante, se veniva citata in un libro di uno scrittore famoso, e successivamente, adesso, ripresa anche da me, scrittore tutt'altro che famoso. L'arancia è l'organo riproduttivo di un certo tipo di alberi. A prima vista, guardando di sbieco questa faccenda (qualsiasi cosa l'espressione di guardare di sbieco possa voler dire), nutrirsi di arance potrebbe apparire come una pratica disgustosa e oscena, similmente al nutrirsi di uova di gallina. Invece è proprio quello che gli aranci (gli alberi) vogliono. Anche i peri, i pruni, le viti e tutti i vegetali produttori di frutti non vedono l'ora che qualcuno glieli mangi. E perché mai, si chiederà qualcuno? Sono tali vegetali tutti masochisti? Non sono né masochisti, né stupidi. I vegetali produttori di frutti sono invece diabolicamente astuti. Ti mettono lì il loro frutto in bella vista, succulento, dolce e maturo, ma ripieno di semi duri, fastidiosi ed indigesti. Arriva l'animale goloso, si pappa tutto il frutto semi compresi, se ne va in giro a spasso per la vasta campagna, e prima o poi fa una bella cacchina o una brutta caccona (dipende da quale animale), tutta piena dei semi non digeriti dei frutti mangiati. I semi germogliano nella terra sotto alla cacca disciolta dalle piogge, ed ecco che quella pianta si è riprodotta, senza fatica, a grande distanza dal sito della sua immota esistenza. A questo punto mi sorge un dubbio: quanto dovevano avere grossa la bocca gli animali per farsi mangiare dai quali i cocomeri si sono evoluti così grossi e con la buccia così dura? Trattavasi forse... dei dinosauri? Caro Maurizio Costanzo Show, la domanda è gratuita, come tutte le domande la cui risposta non ci produce un diretto vantaggio. Se ne possono immaginare di ancora più gratuite della suddetta. Per esempio: L'universo è infinito? Cos'è l'Universo? Ma... esiste un Universo, al di là della recente acquisizione umana della convinzione che un Universo esista, oltre il cielo nostrano, là dove altro che miriadi di puntini luminosi noi non vediamo?

Roberto Quaglia


Thousands of people waiting to meet you at FriendFinder personals!



Commenti.

Mi piace! Mi piace! Mi piace!

Indice delle lettere.

Copertina.

Ma chi è Roberto Quaglia?





L'opera "Caro Maurizio Costanzo Show...", nel suo insieme o in parte, può essere letta, scaricata su computer, stampata e copiata senza limiti, solo per uso personale. Tutti i testi e le illustrazioni sono proprietà di Roberto Quaglia e non possono essere utilizzati interamente o in parte senza autorizzazione. Il progetto grafico e le componenti grafiche di queste pagine sono proprietà riservata di Roberto Quaglia. L'opera "Caro Maurizio Costanzo Show...", nel suo insieme o in parte, non può essere messa in vendita a nessun titolo senza previa autorizzazione.
© 1994-2000 Roberto Quaglia.



















Internet Link Exchange
Member of the Internet Link Exchange
Il Mitico Roberto Quaglia, e Giorgio Bocca, Enzo Biagi, Anna Falchi, Stefano Benni, Vasco Rossi, al Maurizio Costanzo Show si cova un Telesogno. Gli Scrittori Umoristici che Maurizio Costanzo che frequenta Maria de Filippi e ha Amici, mitico è Elio e le storie tese, Italo Calvino non va al teatro Parioli a Roma, letteratura cult in Televisione, Italia, Italy, Vittorio Sgarbi, programmi televisivi, tivù, mitico, TV, totem televisivo, Striscia la Notizia, Emilio Fede, lettere, Canale 5, Pacciani non è il mostro di Firenze, i teledipendenti hanno teledipendenza, Dio è telegenico, gli dei sono telegenici, cioè dei fenomeni emergenti, non come Stefano Benni, Maria de Filippi; Alexandro Jodororowsky si comporta come Dio, intellighenzia, libri on line, Italo Calvino, Stefano Benni, letteratura cult, Alberto Bevilacqua, scrittori italiani, libri virtuali, letteratura su Internet, Carmelo Bene, Pier Paolo Pasolini, umorismo, letteratura allucinante, Vittorio Sgarbi ama Italo Calvino che ama Maurizio Costanzo fa tendenza, genio, genialità geniale Show, Alexandro Yodororowsky fa Giorgio Bocca, Enzo Biagi fa Televisione, E' sballato Stefano Benni? Il mitico humour di Benny Hill non è quello di Stefano Benni. Le Divinità moderne. Giorgio Gori, Gene Gnocchi, Carlo Freccero e Antonio Ricci. Gli scrittori umoristici, lo humor, Vittorio Feltri fa saggistica, è mitico o saggio? Striscia la Notizia, Vasco Rossi, Emilio Fede, pornostar italiane, Italian myths, pazzesco, Elio e le storie tese, Sgarbi Quotidiani, Dio, mitico, divi e divismo, divismo televisivo, letteratura allucinante, libri bellissimi, fa tendenza, Fantozzi, Vasco Rossi, Renzo Arbore, Ezio Greggio, Stefania Rocca, Claudia Koll, il ragioniere Fantozzi è un provocatore e fa la rivoluzione, Stefania Rocca, Claudia Koll, Lorena Forteza, Carmen Russo, Lory Del Santo, Giucas Casella, Umberto Eco è saggio,Luigi Pirandello, follia e pazzia, il folle e gli invasati, ospiti del Maurizio Costanzo Show, Ambra Angiolini e Boncompagni, Mike Bongiorno, Pippo Baudo, Dio, Cristo, Madonna, Alberto Tomba, Bruno Vespa, Piero Angela, Alberoni, Fazio, fazioso, Renzo Arbore, Gene Gnocchi, Roberto Baggio, Pacciani, tutti a striscia la notizia. Mara Vernier, Valeria Marini, Ambra, Ezio Greggio, teenager, Moana Pozzi, Cicciolina, Selen, pornostar italiane, Jessica Rizzo, Luana Borgia, Carmelo Bene. Lorena Forteza, Carmen Russo, Lory Del Santo, Giucas Casella, Stefania Rocca, Claudia Koll, Anna Falchi.
Giorgio Gori è sposato con Cristina Parodi. Giorgio Armani, Gianni Versace e Dolce & Gabbana, Luciano Benetton, Krizia, Oliviero Toscani in Rave party. Fedele Confalonieri è meno fedele di Emilio Fede. Un po' di fumetti in TV: I mitici Magnus e Bunker. Lupo Alberto ama la gallina, Lupo Alberto è di Silver, cioè Guido Silvestri.Mentre Franco Bonvicini era Bonvi, di Sturmtruppen. Cattivik, Alan Ford e il gruppo TNT, Alan Ford e il gruppo T.N.T, il Conte Oliver, l'Uomo Ragno e i Fantastici Quattro sono Supereroi Marvel, Capitan America, l'incredibile Hulk, il mitico Thor, il dottor Strange non c'ho mica scritto Jo Condor o Jocondor. Enrico la Talpa e il Corriere del Pollaio. Zuzzurro e Gaspare oppure Zuzurro e Gaspare nonché Gino Bramieri e Paolo Villaggio con Davide Riondino e Massimo Boldi e Lorella Cuccarini non sono tutti comici italiani perché Jerry Calà non è Charlie Chaplin né Walter Chiari né Renato Pozzetto anche se iniziava con lui e Gina Lollobrigida o Sophia Loren da Vittorio Cecchi Gori al cinema. Giuliano Ferrara è magro. Simona Ventura anche. Milli D'Abbraccio o Milly d'Abbraccio oppure Milli d'Abbraccio? Eva Orlowsky non ha questo problema. Né Fabrizio Frizzi, Carmen Lasorella o Carmen La Sorella, Lilly Gruber, Rita Dalla Chiesa e Marta Flavi con Maurizio Costanzo e Simona Izzo. Il Pippo Chennedy Show è come Avanzi. Antonio de Curtis, detto Totò. Orazio, di Costanzo. Umberto Smaila e i Gatti di Vicolo Miracoli, VIP italiani o Vip Italiani o V.I.P. Italiani. Diego Abatantuomo. Paola Barale, Armando Maradona è meglio di Pelè? Diego della Valle. Ninì Salerno o Nini Salerno, Pupi Avati, Luigi Comencini, Carlo Vanzina e i fratelli Vanzina oppure Castellano e Pipolo detti Castellano & Pipolo, poi c'è Steno e Dino Risi o Marco Risi. Giuseppe Bertolucci e Daniele Luchetti e Bernardo Bertolucci. Neri Parenti. Ornella Muti non è Antonio Banderas. Vittorio Gasmann con Nino Manfredi, Alighiero Noschese e Bruno Vespa fanno il Michele Santoro che Claudio Bisio senza che il Pesce di Acqua Dolce abbia altrettante voci su Internet dell'Uomo di Acqua dolce Antonio Albanese, di MARIO E VITTORIO CECCHI GORI. Antonio Albanese è un Uomo di Acqua Dolce. Serena Dandini fa ridere. Paolo rossi fa ridere. Roberto Benigni è simpatico. C'è anche Francesco Nuti e Maurizio Nichetti e poi basta. Sabina Guzzanti, Michael Schumacher, Arrigo Sacci e Cesare Maldini. Poi c'è Gianfranco d'Angelo e Giovannino Guareschi. Jo Squillo, e Patty Pravo con Mina e Achille Festa Campanile senza Mogol o Umberto Tozzi, ma con Francesco de Gregori e Claudio Baglioni senza trascurare Lucio Battisti e Franco Battiato si distinguono da Eros Ramazzotti e Marco Masini che canta Vaffanculo. Fabrizio de Andrè su Internet si dice Fabrizio de Andrè oppure Fabrizio de André o invece Fabrizio de Andre? Francesco Guccini fa rima con Francesco Baccini. Toto Cotugno è una star in Romania. Albano e Romina Power anche. Pippo Baudo ama Katia Ricciarelli. Katia Ricciarelli ama Maurizio Costanzo. Talk Show. Talkshow. Oscar Wilde non era uno scemo. Maurizio Costanzo ama mangiare. I Nomadi e i Ragazzi Italiani non sono vere fighe italiane come i Litfiba. Fabio Fazio non compete con Piero Pelù o Piero Pelu, ma neppure con Brosio. La mamma di Brosio è un mito. GHIGO RENZULLI, PIERO PELU' E DON AIAZZI, FRANCUZZO, CANDELO, E BARNY. Jovanotti si chiama Lorenzo Cherubini il quale è Jovanotti. I Cugini di Campagna sono anni 60. Ugo Tognazzi e Raimondo Vianello sono meglio di Franco e Ciccio, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia. Marco Ferreri è regista anticonformista. Gabriele Salvatores, Paolo Bonolis, Giobbe Covatta, Raffaella Zardo, Alba Parietti, Antonella Elia, Anna Valle, Pamela Prati, Alessia Marcuzzi, Francesca Neri, Natalia Estrada, Angelica Bella, Anita Rinaldi, Rosa Caracciolo, Carmen Di Pietro, Debora Caprioglio, Sonia Gray, Fanny Cadeo, Raffaella Zardo, Luana Borgia sono una bella lista di figure assortite. Gigi Sabani con Valerio Merola e il suo Merolone. Andrea Roncato è intelligente. Il Gabibbo non esiste. Striscia la notizia! Paolo Villaggio e Marta Marzotto. Carolina di Monaco non è Stephanie di Monaco né il principe Ranieri di Montecarlo. Sorrisi e Canzoni TV da i programmi televisivi. Talk Show. Talkshow. Scherzi a parte, ecco i preti coraggio: Don Antonio Mazzi, Don Luigi Ciotti, Don Piero Gelmini, Don Zocca e Don Pighi, i primi due detti anche Don Mazzi e Don Ciotti. Nella Nazionale Cantanti giocano: Francesco Baccini, Biagio Antonacci, Luca Barbarossa, Leandro Barsotti, Gianni Bella, Paolo Belli, Bungaro, Luca Carboni, Tiziano Cavaliere, Marco Conidi, Pino D'Angiò o Pino D'Angio', BRACCO DI GRACI, Riccardo Fogli, Sandro Giacobbe, Giovanni Giusto, Ligabue, Luca Binario, Max Binario, Andrea Mingardi, Gianni Morandi, GATTO PANCERI, Pupo, Enrico Ruggeri, Luigi Schiavone, Marylin Monroe. Bill Gates e Microfoft, Mara Vernier a Domenica In, Maurizio Ferrini e Nino Frassica, Carlo Massarini a Media Mente. Piero Chiambretti ama Gianni Ippoliti. Enzo Iachetti e il Salvi il Vicegabibbo. Mario Marenco da Roma, Michel Pergolani da Londra, Isabella Rosselini da New York. Riccardo Pazzaglia, il filosofo partenopeo nel brodo pimordiale, Massimo Catalano, l'intellettuale lapalissiano, Maurizio Ferrini, Simona Marchini, Aldo Busi Marisa Laurito, Roberto D'Agostino, Andy Luotto, Cacao Meravigliao, Lella Costa, Carosello. Lino Banfi e Lello Arena e Massimo Troisi. In pratica, attori italiani. Gigi Marzullo. Anarchia. Sballo. Alessandro Cecchi Paone ha gli occhiali. Edson ARANTES DO NASCIMENTO (Pelé) non ce li ha. Giuncas Casella non esiste. Silvio Orlando un po' sì. Jeff Koons è un cabarettista. Ilona Staller è una mamma. Arnold Schwarzenegger è in realtà Aldo Calzenegre. Sylvester Stallone in realtà non è. Le Sorelle Bandiera sono anziane. Otto e Barnelli anni fa sono stati in Panteca. Alto Gradimento. Paolo Guzzanti e Alberto Arbasino con Goffredo Fofi da Enrico Ghezzi. Curzio Maltese con Piero Ottone e Oreste del Buono vanno a passeggio. Sergio Staino con Michele Serra e Ellekappa più Vincino e Vincenzo Sparagna e Altan, senza omettere le Spice Girls e Luchino Visconti, come Wim Wenders e Michelangelo Antonioni, Marcello Mastroianni assieme a Monica Vitti e Claudia Cardinale, Mariangela Melato, Maria Callas, Brigitte Bardot e Greta Garbo. Federico Zeri, invece, se la fa con Leonardo da Vinci, Giotto, Modigliani e Cesare Pavese suicida, e se Corrado Augias con Riccardo Muti da Giangiacomo Feltrinelli e Beethoven non si godono un po' di Jean Michel Jarre, Loretta Goggi con Max Cipollino non combina nulla. Pazzesca Liliana Cavani e Lina Wertmüller o Lina Wertmuller come scrivono gli italiani del paese dei cachi. Intanto, i Puffi sballano. Marco Balestri scherza. Quentin Tarantino anche. E Michele Placido che fa? Teatro? Iva Zanicchi non è Milagros, né Ombretta Colli o Giorgio Gaber. Tantomeno Jannacci. E Enzo Jannacci non è Jacovitti. Ricordate Jacovitti? Pavarotti canta. Enzo Tortora non può più. Sailor Moon piace. Lello Arena anche. Terry Gilliam dei Monty Python è buffo. E Arnaldo Bagnasco che fa? Mixercultura. Giovanni Minoli parla veloce. Lady Golpe non è Enza Sampò né Johnny Dorelli, il marito di Gloria Guida. Che fa oggi Lilli Carati? Edwige Fenech si sa cosa fa. Lo sa bene Luca Cordero di Montezemolo. Carla Urban o Gaia de Laurentis? Gaia de Laurentis! O no? Claudio Lippi è un mito o un mite? Gerry Scotti è ricco. Tiberio Timperi cos'è? E Barbara d'Urso? Il Quartetto Cetra è nella memoria di Giampiero Galeazzi. E poi... Alberto Sordi! Fiorello! Beppe Recchia faceva Drive In su Italia Uno. Bud Spencer e Terence Hill sono un mito. Giuliano Gemma li imitava. Adriano Celentano no. Neppure Rosita Celentano. O Ursula Andress. Bruno Bozzetto è il miglior cartoonist del mondo. Anche Julius Feiffer non è male. Luciano Rispoli è a Telemontecarlo per Tappeto Volante. Fuori Orario è bene. Padre padrone è male. I fratelli Taviani però non c'entrano. Licia Colò è decisamente brava. L'ispettore Derrik è una mummia. Il tenente Colompo anche. Zorro no. Nessuno è erotico. Nessuna è erotica. Foto erotiche qui non ce n'è. Luna Park cosa vuol dire? Franco Bracardi è il sosia di Maurizio Costanzo. Paolo Pietrangeli regista. e soprattutto il migliore di tutti, Pietro l'Aretino, (ma anche Eugenio Montale non scherza) parlano italiano anziché tedesco come Peter Handke, il crucco dei crucchi più crucchi di Franz Kafka, per il quale Alta Vista trova 12612 voci diverse. Vasco Pratolini, Elio Vittorini e Cesare Zavattini fanno rima. Ovidio e Sallustio no. Neppure Plutarco e Plauto e Pluto, il cane di Topolino, l'amico di Gambadilegno e Macchia Nera e Zio Paperone e Paperino e Angelo Rizzoli. Carlo Emilio Gadda è ottimo, così Primo Levi. Nicolò Macchiavelli era machiavellico. Anthony Burgess ha scritto Arancia Meccanica, o arancia meccanica. Jim Morrison è morto celebre. Anna Frank pure. Raymond Queneau è interessante. Roberto Vecchioni un po' meno. Norberto Bobbio è vecchio, Renzo Piano non va piano, Carlo Levi non è fratello di Primo Levi, via Gramsci c'è in tutte le città e via Karl Popper no. Emanuele Luzzati disegna. I Guns N' Roses sballano. Oriana Fallaci e Camilla Cederna senza Quasimodo né Dylan Dog o Martin Mystere o Tex Willer e Carson o Nathan Never. Mario Puzo con Priebke e Kappler senza Roberto Calasso chi sono? Marco Polo e gli Squallor hanno fatto epoca. Antonio Spinosa e Spinoza sono fratelli. Arrigo Petacco e Arrigo Sacchi no. Demetrio Volcic da Mosca. Bianca Berlinguer è la figlia di Enrico Berlinguer. Margherita Hack è un'astronoma. Antonino Zichichi assomiglia a Ezio Greggio. Con Pino Arlacchi sbulacchi. Con Corrado Augias non c'è rima. Andrea de Carlo non scrivacchia male. Enrico Brizzi c'è anche lui. Arnoldo Mondadori doveva essere un bel tipo. Stefanel? Nanni Moretti fa il filmaker. Sandro Curzi il telegiornale. Enrico Mentana, Piersilvio Berlusconi, Gianni Letta, Marcello Dell'Utri, Veronica Lario, Giorgio Forattini, Il Male, Frigidaire, Anrea Pazienza, Disegni e Caviglia, Tanino Liberatore, Vincenzo Sparagna, Francesca Ray, Mauriza Paradiso, Vanna Marchi, Rossana Doll, Luana Borgia, Barbarella. Laura Freddi, Eva Grimaldi, Alessia Marcuzzi, Lorena Forteza, Alessia Merz, Ornella Muti, Alba Parietti, Sabrina Salerno, Simona Ventura, Antonella Elia, Giorgio Bocca, Enzo Biagi, Stefano Benni, Vasco Rossi, Jovanotti, Italo Calvino, Alberto Bevilacqua, Carmelo Bene, Pier Paolo Pasolini, Aldo Busi, Maurizio Nichetti, Francesco Nuti, Roberto Benigni, Giobbe Covatta, Oscar Wilde, Lupo Alberto, Alan Ford, Giorgio Armani, Gianni Versace, Dolce & Gabbana, Luciano Benetton, Krizia, Oliviero Toscani, Enzo Iachetti, Andrea Roncato, Lucio Battisti, Mina, Antonio Albanese, Spice Girls, Luchino Visconti, Jean Michel Jarre, Gaia de Laurentis, Claudio Lippi, Gerry Scotti, Alberto Sordi, Fiorello, Bud Spencer, Terence Hill, Adriano Celentano, Luciano Rispoli, Bagwan Shree Rajneesh Raffaella Carrà, Gianni Riotta, Gianfranco Funari, Stefania Sandrelli con Giordano Bruno e Brosio e Giordano Bruno Guerri vanno da Irene Pivetti o Veronica Pivetti o l'abate Faria insieme a Hermann Hesse e Paolo Brosio o Mendella a casa di Franca Valeri. Jean Paul Sartre e Simone de Beauvoir con Lucio Colletti non vanno da Enzo Bettiza da Bertolt Brecht, perche' Saverio Vertone e Gianni Baget Bozzo. Dante Alighieri e la Divina Commedia fanno Boccaccio a Renzo de Felice o Marco Bellocchio. Andrea Bocelli ed Enrico Caruso con Luciano Berio e Lucio Dalla vanno a nozze con Philip Glass e Oscar Wilde. Franco Nero in trasmissioni televisive con il metronotte Zanfretta, avvistatore di UFO. Celebri avvistatori di UFO o U.F.O. sono forse Otelma, in arte il conte dott. Marco Belelli e Gianni Amelio che non e' la fattucchiera napoletana Amelia. Eugenio Finardi, con Tinto Brass e Umberto Bossi, con Enzo Braschi e Luigi Pistarino, con Francesco Speroni fanno Intifada o intifada durante il sessantotto oppure Sessantotto. Il 68. O il 69. Il sessantanove. Il settantasette. Emilio Salgari e l'omosessualità. Ricostruzione de La Fenice. Poi c'e' lo SMAU, il SIM, il SICOF e il FUTURSHOW. Carla Fendi e Stefano Rodotà con Beniamino Placido e Vittorio Caprioli, i Gufi, i New Trolls, Nanni Svampa, Gianni Magni, Enrico Montesano, Georges Moustaki, I Rockes e Gianni Pettenati, i Nuovi Angeli, i Profeti, i Dik Dik, Antoine e Joceline, Baccelli e Bruno Pizzul, Nando Martellini e Anna Marchesini e Massimo Lopez. Herbert Pagani, Corrado Pani, Garinei e Giovannini, Fruttero e Lucentini. Anton Julio Majano o la va o la spacca. Enzo Trapani con Bruno Canfora e Gino Landi Anna Falchi, Carmen Russo, Lory Del Santo, Giucas Casella, Gene Gnocchi, Tullio Solenghi, Beppe Grillo, Teo Teocoli, Luca Barbareschi, Paolo Bonolis, Vincenzo Mollica, Asia Argento, Claudia Koll, Aldo Busi, Stefano Benni, Pippo Baudo, Paolo Bonolis, Pippo Baudo, Mike Bongiorno, Federico Fellini, Ambra Angiolini, Enrico Mentana, Piersilvio Berlusconi, Gianni Letta, Marcello Dell'Utri, Veronica Lario, Giorgio Forattini, Il Male, Frigidaire, Anrea Pazienza, Disegni e Caviglia, Tanino Liberatore, Vincenzo Sparagna, Francesca Ray, Mauriza Paradiso, Vanna Marchi, Rossana Doll, Luana Borgia, Barbarella. Giorgio Armani, Gianni Versace e Dolce & Gabbana, Luciano Benetton, Krizia, Oliviero Toscani in Rave party. Fedele Confalonieri è meno fedele di Emilio Fede. un po' di fumetti in TV: Lupo Alberto ama una gallina, Lupo Alberto è di Silver, cioè Guido Silvestri. Enrico la Talpa e il Corriere del Pollaio. Mentre Franco Bonvicini era Bonvi, di Sturmtruppen. Cattivik, Alan Ford e il gruppo TNT, Alan Ford e il gruppo T.N.T, il Conte Oliver, l'Uomo Ragno e i Fantastici Quattro sono Supereroi Marvel, Capitan America, l'incredibile Hulk, il mitico Thor, il dottor Strange non c'ho mica scritto Jo Condor o Jocondor. I mitici Magnus e Bunker. Giorgio Gori è sposato con Cristina Parodi. Paola Barale, Armando Maradona è meglio di Pelè o no? Non con Davide Riondino e Massimo Boldi e Lorella Cuccarini non sono tutti comici italiani perché Jerry Calà non è Charlie Chaplin né Walter Chiari né Renato Pozzetto anche se iniziava con lui e Gina Lollobrigi da Zuzzurro e Gaspare oppure Zuzurro e Gaspare nonché Gino Bramieri e Paolo Villaggio o Sophia Loren da Vittorio Cecchi Gori al cinema. Giuliano Ferrara è magro. Simona Ventura anche. Milli D'Abbraccio o Milly d'Abbraccio oppure Milli d'Abbraccio? Eva Orlowsky non ha questo problema. Né Fabrizio Frizzi, Carmen Lasorella o Carmen La Sorella, Lilly Gruber, Rita Dalla Chiesa e Marta Flavi con Maurizio Costanzo e Simona Izzo. Il Pippo Chennedy Show è come Avanzi. Antonio de Curtis, detto Totò. Orazio, di Costanzo. Umberto Smaila e i Gatti di Vicolo Miracoli, VIP italiani o Vip Italiani o V.I.P. Italiani. Diego Abatantuomo.Diego della Valle. Ninì Salerno o Nini Salerno, Pupi Avati, Luigi Comencini, Carlo Vanzina e i fratelli Vanzina oppure Castellano e Pipolo detti Castellano & Pipolo, poi c'è Steno e Dino Risi o Marco Risi. Vittorio Gasmann con Nino Manfredi, Alighiero Noschese e Bruno Vespa fanno il Michele Santoro che Valeria Marini e Claudio Bisio senza che il Pesce di Acqua Dolce abbia altrettante voci su Internet dell'Uomo di Acqua dolce Antonio Albanese, di MARIO E VITTORIO CECCHI GORI. Paolo rossi fa ridere. Roberto Benigni è simpatico. C'è anche Francesco Nuti e Maurizio Nichetti e poi basta. Giuseppe Bertolucci e Daniele Luchetti e Bernardo Bertolucci. Neri Parenti. Ornella Muti non è Antonio Banderas. Sabina Guzzanti, Alessia Marcuzzi, Valeria Marini, Michael Schumacher, Arrigo Sacci e Cesare Maldini. Valeria Marini, Bambola, Antonio Albanese è un Uomo di Acqua Dolce. Serena Dandini fa ridere. Poi c'è Gianfranco d'Angelo e Giovannino Guareschi. Jo Squillo, e Patty Pravo con Mina e Achille Festa Campanile senza Mogol o Umberto Tozzi, ma con Francesco de Gregori e Claudio Baglioni senza trascurare Lucio Battisti e Franco Battiato si distinguono da Eros Ramazzotti e Marco Masini e Valeria Marini,che canta Vaffanculo. Francesco Guccini fa rima con Francesco Baccini. Fabrizio de Andrè su Internet si dice Fabrizio de Andrè oppure Fabrizio de André o invece Fabrizio de Andre? Toto Cotugno è una star in Romania. Albano e Romina Power anche. Pippo Baudo ama Katia Ricciarelli. decisamente brava. L'ispettore Derrik è una mummia. Il tenente Colompo anche. Zorro no. Nessuno è erotico. Nessuna è erotica. Foto erotiche qui non ce n'è. Luna Park cosa vuol dire? Franco Bracardi è il sosia di Maurizio Costanzo. Paolo Pietrangeli regista. Gad Lerner con la erre moscia. Sergio Zavoli, Enzo Siciliano e Karol Woityla. Carmen Llera Moravia è una vedova allegra, come Aldo Busi o Roberto Gervaso. Lo psicanalista Verdiglione con Cesare Musatti o Silvia Montefoschi e Jacques Lacan e John Krisnamurti, Osho Rajineesh Bagwan, la PNL: Programmazione Neuro Linguistica. Behaviourismo e comportamentalismo, Selezione Naturale e Darwin e Palo Alto, bioetica e bioingegneria, etica e morale, immorale e blasfemo, rivoluzionario e rivoluzionari e rivoluzionarie. Ammucchiate rivoluzionarie. Alessandra Martines con Massimo Inardi e Massimo Ranieri, con Mino d'Amato e Mino Reitano da Little Tony. Elvis Presley e James Dean non li trova Enrico Papi per Paperissima o altri parapazzi. Simona Bencini e Loredana Berté, tranne Milva e Vittorio Zucconi. Avanti Savoia! Obbedisco! I have a dream. Filiberto di Savoia. Lady Diana e il principe Carlo per chi votano? Ornella Vanoni, Nilla Pizzi e la casalinga di Voghera. Red Ronni o Red Ronnie? Al Roxy bar. Giorgio Celli. Leonardo Pieraccioni ha fatto Il Ciclone.
Non ci stanno male un po' di attori. Buoni Attori Italiani. Personaggi Pubblici. V.I.P. Star dello starsystem che fanno trend. Di Moda. Personaggi pubblici di moda, vip che sono buoni attori italiani. Giancarlo Esposito, Michael J.Fox, Mel Gibson, Sophie Marceau, Alessandro Haber, Leo Gullotta, Daniele Formica, Milena Vukotic, Daniele Luttazzi, Susan Saradon, Cindy Crawford, John Travolta, Danny De Vito, Anthony Hopkins, Al Pacino, Robert De Niro, Antonio Banderas, Victoria Abril, Carmen Maura, Giulio Scarpati, Giuliana De Sio, Carmen Russo, Lory Del Santo, Giucas Casella, F.Murray Abraham, Mira Sorvino, Eva Grimaldi, Karin Well, Gabriele Gori, Asia Argento, Dario Argento, Rocco Siffredi, Rosa Caracciolo, Nikita Gross, Pamela Anderson, Meryl Streep, Bo Derek, Richard Chamberlain, Alessandro Gassman, Gianmarco Tognazzi, Virna Lisi, Margherita Buy, Galatea Ranzi, Luca Zingaretti, Sabrina Ferilli, Miss Pomodoro, Riccardo Schicchi, Swetta Silvestru, Cinthya Raffael, Barbara Dobson, Betty Gabor, Anita Ranieri, Kathy Marceau, Chloe Dolys, Agnes Zabo, Dorothea Marek, Rocco Tanica, Elio e le storie tese, e qui si finisce a far la pornostar, magari la pronostar italiana, una delle tante pornostar italiane, cioè del mondo del porno, cioè roba erotica o erotico, in pratica erotismo, una faccenda di sesso selvaggio. Stefano Rodotà è dissidente. Mauro Rostagno è morto. Norberto Bobbio, Cesare Cases, Natalia Ginzburg, Massimo Mila, Lalla Romano hanno a che fare con il premio Calvino di Torino, dellla Associazione Italo Calvino. Nino Bergese, non detto Che Guevara, e neppure Charles Bukowski (pace all'anima sua) o Robert Sheckley o Norman Spinrad o Gardner Dozois o Isaac Asimov, tanto per non citare Citati. Dino Buzzati e Maria Bellonci, con Italo Svevo in testa e Gabriele d'Annunzio al seguito, non senza Alessandro Manzoni, Giacomo Leopardi, Giosuè Carducci, Verga, Dante, Ugo Foscolo e soprattutto il migliore di tutti, Pietro l'Aretino, (ma anche Eugenio Montale non scherza) parlano italiano anziché tedesco come Peter Handke, il crucco dei crucchi più crucchi di Franz Kafka, per il quale Alta Vista trova 12612 voci diverse. Vasco Pratolini, Elio Vittorini e Cesare Zavattini fanno rima. Ovidio e Sallustio no. Neppure Plutarco e Plauto e Pluto, il cane di Topolino, l'amico di Gambadilegno e Macchia Nera e Zio Paperone e Paperino e Angelo Rizzoli. Carlo Emilio Gadda è ottimo, così Primo Levi. Nicolò Macchiavelli era machiavellico. Anthony Burgess ha scritto Arancia Meccanica, o arancia meccanica. Jim Morrison è morto celebre. Anna Frank pure. Raymond Queneau è interessante. Bianca Berlinguer è la figlia di Enrico Berlinguer. Margherita Hack è un'astronoma. Antonino Zichichi assomiglia a Ezio Greggio. Con Pino Arlacchi sbulacchi. Con Corrado Augias non c'è rima. Pietro Citati è uno scrittore, come Luigi Malerba, Dacia Maraini, Alessandro Barbero e Giampaolo Pansa. Jacopo Fo è il figlio di Dario Fo, che è sposato con Franca Rame. Claudia Salvatori scrive buoni libri gialli per Marco Tropea. Roberto Vecchioni un po' meno. Norberto Bobbio è vecchio, Renzo Piano non va piano, Carlo Levi non è fratello di Primo Levi, via Gramsci c'è in tutte le città e via Karl Popper no. Emanuele Luzzati disegna. I Guns N' Roses sballano. Marco Polo e gli Squallor hanno fatto epoca. Antonio Spinosa e Spinoza sono fratelli. Lucia Annunziata è. Carlo Verdone, regista. Paola Ferrari, Gianni Morandi, Katia Svizzero, Renato Rascel, Massimo Ghini, Heather Parisi, Luciano Pavarotti, Rosanna Lambertucci, Flaminia Morandi, Maria De Filippi, Indro Montanelli, Lori Sammartino, Camilla Costanzo, Saverio Costanzo, Bontà loro e bontà loro nonché Bontà Loro. Acquario. Mario Puzo con Priebke e Kappler senza Roberto Calasso chi sono? Andrea de Carlo non scrivacchia male. Enrico Brizzi c'è anche lui. Arnoldo Mondadori doveva essere un bel tipo. Stefanel? Nanni Moretti fa il filmaker. Sandro Curzi il telegiornale. Luciano de Crescenzo è popolare. Alessandro Baricco con Antonio Tabucchi, Liala, Sveva Casati Modignani e Alejandro Jodorowsky si accozzano con Gianni Celati ed Enrico Deaglio, per non menzionare la scomparsa Maria Teresa di Lascia o Maria Teresa Di Lascia (o piuttosto: Mariateresa di Lascia). Contatto. Ugo Porcelli e Pietro Garinei, Teatro Sistina, Fascination, Simona Izzo, situation-comedy Orazio, o invece, situation comedy Orazio o sitcom Orazio o sit-com Orazio, Anna Falchi, Oriana Fallaci e Camilla Cederna senza Quasimodo né Dylan Dog o Martin Mystere o Tex Willer e Carson o Nathan Never. Arrigo Petacco e Arrigo Sacchi no. Demetrio Volcic da Mosca. Anna Falchi,TV Palatino, Valentino Rocca e Franco Bracardi, Marta Flavi, Buona Antonella Clerici, Tullio Solenghi, I Ricchi e Poveri, Anna Falchi, Anna Falchi, Catherine Spaak, Lello Arena, Riccardo Muti, Milva, Max Biaggi, Susanna Agnelli, Alter, Il Male, Frigidaire, Linus, i ricchi e poveri, o invece i Ricchi e Poveri, Bice Valori, Beppe Grillo, Natasha Stefanenko, Aldo Fabrizi, Adolfo Celi, Kabir Bedi, Domenica, Mediaset, Mara Venier, camera iperbarica, Antonella Clerici e Maurizio Losa, Milly Carlucci, Marco Liorni, Marco Balestri assieme a Gabriella Carlucci, Miriana Trevisan, Amanda Gutierrez e Daniela Castro e Andrea Del Boca, Lori Del Santo, Gianfranco Funari, Bankitalia, camere iperbariche, Massimo Giletti, Disokkupati, Barbara Modesti, Mara Venier, Fiorenza Mursia, Luigi Berlinguer, Marta Russo, Alessandra Borghese, Babilonia, Rosemary Altea, Lady Diana e Dodi Al Fayed, Margherita Agnelli, Luca De Biase, Mao Zedong e Pol Pot, Milan Kundera, suor Germana, Carmen Covito e Alessandro Barbero, Stefano Marcelli, Luca Formenton, Alberto Arbasino, Titanic, Padre Raniero Cantalamessa, Vangelo, Fatima, I segreti di Fatima, Monica bellucci, Kim Basinger, Adriana Asti, Tamagotchi, Giovanni Rana, Milo Manara, Raoul Bova, George Soros, Giovanni Cantagalli sostituito da Carlo Gilardi e Maurizio Venturato, Giaime Pintor. Riccardo Gay, Litfiba, Timoria, Kool & the Gang, Living Color, Van Morrison, Tito Puente, Lenny Kravitz, Duran Duran, Shaggy, Alanis Morissette, East 17, Tears for Fears, Rave.
Un po' di calciatori di calcio: Weah, Vieri, Ronaldo, Battistuta, Del Piero, Roberto Mancini, Gianluca Vialli, Ravanelli, Zola, Maldini, Massaro, Cantona, Diego Armando Maradona, Edson Arantes do Rinascimenti, detto Pelé o Pelè, Deborah Compagnoni o Debora Compagnoni, Barbara Alberti, Michael Schumacher, Jacques Piquet, Alain Prost, Ayrton Senna, Mario Andretti, Stewart, Damon Hill, Graham Hill, Emerson Fittipaldi, Niki Lauda, Mansell, Luc Alphand, Amodt, Kius, Kristian Ghedina o Cristian Ghedina o Christian Ghedina o Khristian Gedina, Sikora, Isolde Kostner, Seitzinger, Pernilla Wiberg, Anita Wackter, Vreni Schneider, Lara Magoni, Ortlieb, Luca Cattaneo, Matteo Nana, Eric Seletto, Adriano Panatta, Omar Camporese, Diego Nargiso, Pescosolido, Renzo Furlan, Gaudenzi e Lori del Santo e Tinì Cansino con Giuseppe Garibaldi, d'altra parte Bettino Craxi con Luca Iosi, Tattarella, Mancuso, Amintore Fanfani, Aldo Moro, Giuseppe Saragat, Pietro Nenni, Giuseppe Mazzini, Cavour, Nino Benvenuti, Gimondi e Moser, Bugno e Cirino Pomicino, discoteche e Gianni de Michelis, Larizza e La Malfa, Omar Sivori e Giacinto Facchetti e Gianni Brera. Futurismo ed esistenzialisti. Futuristi ed esistenzialismo. Puttane e gigolò. Puttana e Fassbinder. Troie famose. Omero e omertà. Achille Ochetto e l'Illiade. La banda della uno bianca o la banda della Uno bianca? Eva Mikula! Clemente Mimun e Don Sturzi o don Sturzi. Giovanni Falcone e Borsellino. Mani pulite. Fabio Fazio e Idris. Raffaella Carrà, Gianni Riotta, Gianfranco Funari, Stefania Sandrelli con Giordano Bruno e Brosio e Giordano Bruno Guerri vanno da Irene Pivetti o Veronica Pivetti o l'abate Faria insieme a Hermann Hesse e Paolo Brosio o Mendella a casa di Franca Valeri. Jean Paul Sartre e Simone de Beauvoir con Lucio Colletti non vanno da Enzo Bettiza da Bertolt Brecht, perche' Saverio Vertone e Gianni Baget Bozzo. Dante Alighieri e la Divina Commedia fanno Boccaccio a Renzo de Felice o Marco Bellocchio. Andrea Bocelli ed Enrico Caruso con Luciano Berio e Lucio Dalla vanno a nozze con Philip Glass e Oscar Wilde. Franco Nero in trasmissioni televisive con il metronotte Zanfretta, avvistatore di UFO. Celebri avvistatori di UFO o U.F.O. sono forse Otelma, in arte il conte dott. Marco Belelli e Gianni Amelio che non e' la fattucchiera napoletana Amelia. Eugenio Finardi, con Tinto Brass e Umberto Bossi, con Enzo Braschi e Luigi Pistarino, con Francesco Speroni fanno Intifada o intifada durante il sessantotto oppure Sessantotto. Il 68. O il 69. Il sessantanove. Il settantasette. Emilio Salgari e l'omosessualità. Ricostruzione de La Fenice. Poi c'e' lo SMAU, il SIM, il SICOF e il FUTURSHOW. Carla Fendi e Stefano Rodotà con Beniamino Placido e Vittorio Caprioli, i Gufi, i New Trolls, Nanni Svampa, Gianni Magni, Enrico Montesano, Georges Moustaki, I Rockes e Gianni Pettenati, i Nuovi Angeli, i Profeti, i Dik Dik, Antoine e Joceline, Baccelli e Bruno Pizzul, Nando Martellini e Anna Marchesini e Massimo Lopez. Herbert Pagani, Corrado Pani, Garinei e Giovannini, Fruttero e Lucentini. Anton Julio Majano o la va o la spacca. Enzo Trapani con Bruno Canfora e Gino Landi da Pino Calvi e Nino Rota ed Ennio Morricone. Cinico Angelini ed Ida Barzizza con Wanda Osiris e Macario su per Delia Scala e Franca Valeri. Adolfo Celi e Peppino di Capri con Nicola di Bari. Carlo Rambaldi e Roberto Storaro non sono come Sandro Ciotti ed Enrico Ameri. Nicol˛ Carosio e Renato Guttuso con Dario Bellezza da Gian Maria Volontè e Marco Risi. Enrico Mattei e Francesco Rosi con Steno, Sandro Pertini e Claudio Martelli, socialisti. Luca Grignani. Isabella Ferrari, Valeria Golino, Giuliana de Sio, Lucia De Brilli, Marina Ripa di Meana, Barbara Ricci, Demetra Hampton, Serena Grandi ed Eva Robin's. L'operazione Gladio. Claudio Burlando e Gavino Sanna. Il conte Galeazzo Ciano e Edda Ciano. Minculpop nel gulag. Beniamino Andreatta ed Edo Ronchi. L'Irpinia e la Liguria, la Lombardia, il Piemonte e il Veneto, la Calabria e la Sicilia, le Marche e il Lazio, la Toscana e l'Emilia Romagna, il Molise e la Puglia, la Vallle d'Aosta ed il Friuli Venezia Giulia, l'Abruzzo e la Campania. Maurizio Mosca e Giuseppe Turani. Carlo Fruttero e Lucentini, Marcello Lippi, Nils Liedholm, Trapattoni e Boniperti. Maria Teresa Ruta e Amanda Sandrelli. mitico, Roberto Quaglia, lettere, Canale 5, Maurizio Costanzo Show, talk show, talkshow, salotti televisivi, Telesogno, Maurizio Costanzo, Maria De Filippi, Amici, teatro Parioli, Roma, Italia, Italy, Vittorio Sgarbi, programmi televisivi, tiv¨, TV, totem televisivo, teledipendenti, teledipendenza, telegenico, telegenici, fenomeni emergenti, intellighenzia, libri on line, scrittori italiani, libri virtuali, letteratura su Internet, letteratura italiana, umorismo, humour, scrittori, humor, saggistica, saggio, carteggio, star televisive, telepromozioni, consigli per gli acquisti, libri buoni, sballi, sballoso, demenziale, fuori di testa, demenziali, societÓ italiana, VIP italiani, Striscia la notizia, Antonio Ricci, satira, sociologia, psicologia, sesso, sex, filosofia, filosofia moderna, sballato, letteratura non mimetica, fantascienza, Roberto Baggio, Weah, Arrigo Sacchi, SF, politica, cultura, pubblicitÓ, estrapolazione, intelligente, sballato, scrittori emergenti, intelligenza, fantasia, Elio e le storie tese, cult, Alberto Castagna, Paolo Bonolis, Vincenzo Mollica, Asia Argento, Claudia Koll, Aldo Busi, Stefano Benni, Pippo Baudo, Paolo Bonolis, Pippo Baudo, Mike Bongiorno, Federico Fellini, Ambra Angiolini, demenziale, demenzialitÓ, scrittore pazzo, pazzia, follia, mostro, fazioso, Italian writers, Italian Authors, Jessica Rizzo, Italian myths, pazzesco, divinitÓ, totem, tab¨, Stefano Benni, Pippo Baudo, Paolo Bonolis, Pippo Baudo, Mike Bongiorno, Federico Fellini, Ambra Angiolini, Laura Freddi, Eva Grimaldi, Alessia Marcuzzi, Lorena Forteza, Alessia Merz, Ornella Muti, Alba Parietti, Sabrina Salerno, Simona Ventura, Antonella Elia, Giorgio Bocca, Enzo Biagi, Stefano Benni, Vasco Rossi, Jovanotti, Italo Calvino, Alberto Bevilacqua, Carmelo Bene, Pier Paolo Pasolini, Aldo Busi, Maurizio Nichetti, Francesco Nuti, Roberto Benigni, Giobbe Covatta, Oscar Wilde, Lupo Alberto, Alan Ford, Giorgio Armani, Gianni Versace, Dolce & Gabbana, Luciano Benetton, Krizia, Oliviero Toscani, Enzo Iachetti, Andrea Roncato, Lucio Battisti, Mina, Antonio Albanese, Spice Girls, Luchino Visconti, Jean Michel Jarre, Gaia de Laurentis, Claudio Lippi, Gerry Scotti, Alberto Sordi, Fiorello, Bud Spencer, Terence Hill, Adriano Celentano, Luciano Rispoli, Licia Col˛, Asia Argento, Dario Argento, Paola Ferrari, Heather Parisi, Luciano Pavarotti, Wendy Windham, Natassja Kinski, Antonella Clerici, Giancarlo Magalli, Paolo Liguori, Enzo Siciliano, Alberoni, archetipo, archetipi, mito, troppo giusto, flippato, Cicciolina, Ilona Staller, Moana Pozzi, Selen, pornostar italiane, Ambra Angiolini, Gianni Boncompagni, Pippo Baudo, Dio, Madonna, Alberto Tomba, genio, genialitÓ, geniale, Bruno Vespa, Giorgio Bocca, Umberto Eco, Piero Angela, Mike Bongiorno, Fazio, Renzo Arbore, Pacciani, Claudia Koll, Mara Vernier, Valeria Marini, Ezio Greggio, Anna Falchi, Carmen Russo, Lory Del Santo, Giucas Casella, Gene Gnocchi, Tullio Solenghi, Beppe Grillo, Teo Teocoli, Luca Barbareschi, Giorgio Gori, Carlo Freccero, Silvio Berlusconi, Stefania Rocca, Paola Barale, Carla Bruni, Angela Cavagna, Alberto Castagna, Paolo Bonolis, Vincenzo Mollica, Asia Argento, Claudia Koll, Aldo Busi,Alberto Castagna, Paolo Bonolis, Vincenzo Mollica, Asia Argento, Claudia Koll, Aldo Busi, Stefano Benni, Pippo Baudo, Paolo Bonolis, Pippo Baudo, Mike Bongiorno, Federico Fellini, Ambra Angiolini, Enrico Mentana, Piersilvio Berlusconi, Gianni Letta, Marcello Dell'Utri, Veronica Lario, Giorgio Forattini, Il Male, Frigidaire, Anrea Pazienza, Disegni e Caviglia, Tanino Liberatore, Vincenzo Sparagna, Francesca Ray, Mauriza Paradiso, Vanna Marchi, Rossana Doll, Luana Borgia, Barbarella. Roman Polansky ed Emanuelle Seigner. Stanley Kubrick Ŕ un genio assoluto. Angelo Guglielmi e Maurizio Ferrini. I transessuali. Tutti i nomi che casualmente appaiono nell'accozzaglia di lettere nei paragrafi precedenti, sono un prodotto del caso o della fantasia della mia scimmia, che ha casualmente battuto per qualche tempo con le dita sui tasti del mio computer quando io mi sono distratto in cucina a rosicchiare parmiggiano reggiano. Ogni involontario riferimento o assonanza a persone realmente esistenti è puramente casuale. E comunque, scemo chi legge. Questo dovrebbe essere chiaro. A tutti. Tranne a chi legge.